BrainSigns parteciperà ad un progetto europeo per la rilevazione in tempo reale dell’attività cerebrale dei controllori del traffico aereo

  • Scritto da 

BrainSigns impiegherà i suoi algoritmi di classificazione dell’attività cerebrale per la rilevazione del carico mentale di controllori di volo (Air Traffic Controllers, ATCos) in un progetto europeo chiamato MINIMA, dove parteciperà come supporto computazionale dell’università di Bologna.

Il progetto MINIMA (MItigating Negative Impacts of Monitoring high levels of Automation) è finanziato dal programmaHorizon2020, nell’ambito della chiamata WPE – SESAR collegata allo studio dell’automazione del controllo del traffico aereo.

Un partner importante del progetto MINIMA è il DLR, che è il centro nazionale aeronautico per la ricerca spaziale della repubblica federale tedesca. 

Il ruolo di BrainSigns in MINIMA sarà quello di provvedere degli indicatori neurometrici per la realizzazione di un “Vigilance and Attention Observer” per il monitoraggio dell’attività cerebrale dei controllori di volo durante la loro attività.

BrainSigns ha sviluppato una estesa conoscenza dei processi cerebrali dei controllori di volo durante il progetto NINA, coordinato dalla società di consulenza aeronautica DeepBlue.

Tale conoscenza ha fruttato la sottomissione di due brevetti per la protezione degli algoritmi di calcolo sviluppati per il riconoscimento automatico dell’attività cerebrale degli ATCOs, che verranno poi impiegati nel progetto MINIMA.

Pietro

Bioengineering Researcher

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok